Dai controlli effettuati dagli agenti dell’Unità cinofila, in divisa e in borghese, sono statu rinvenuti 50 grammi di hashish nascosti nel prato antistante la scuola superiore di via Canapa

Nella mattinata di ieri, martedì 8 marzo, due agenti dell’Unità cinofila in divisa e il cane antidroga Aaron hanno controllato le pertinenze di un’istituto superiore in via Canapa nell’orario di ingresso a scuola degli studenti.

Contemporaneamente erano presenti altri tre agenti, vestiti in abiti civili, per osservare il comportamento degli studenti alla vista del cane antidroga. Gli agenti hanno notato una ragazza che a quell’ora è uscita dall’area della scuola per dirigersi in via Canapa, nella zona dei cosiddetti “Tre Campi”, mentre telefonava.

A quel punto da una fitta e isolata vegetazione posta al confine di un campo agricolo, a circa un centinaio di metri dalla scuola, è uscito un ragazzo che si è avvicinato alla giovane con l’intenzione di entrare nella scuola.

L’area verde è dunque stata ispezionata dagli agenti e, occultato a terra, è stato rinvenuto un mezzo panetto di hashish (oltre 50 grammi). I due minorenni sono stati perquisiti e nello zaino del ragazzo è stato rinvenuto e sequestrato un coltello a scatto di 19 centimetri, la cui lama è risultata sporca di hashish.

Il giovane, minorenne e residente nel bolognese, è stato inoltre trovato in possesso di 540 euro in contanti in banconote da 50 e 20, è stato deferito alla Procura minorile di Bologna per detenzione ai fini di spaccio di hashish (ex art. 73 del DPR 309/90) e per aver portato fuori dal proprio domicilio un coltello (ex art. 4 della L. 110 del 75). Hashish e coltello sono stati posti sotto sequestro. La ragazza è stata deferita per aver aiutato telefonicamente il giovane nel tentativo di eludere le indagini in corso da parte della Polizia Locale.

Sempre ieri, attorno alle 12 nel corso del controllo di piazzale Stazione, i cani antidroga hanno segnalato un giovane originario del Gambia (regolare in Italia) trovato in possesso per uso personale di poco più di un grammo di hashish. L’uomo è stato segnalato alla Prefettura quale consumatore e sanzionato ex art. 75 del DPR 309 del 1990. La droga è stata sequestrata.