Dopo una telefonata in cui chiedeva di versare una somma di denaro, il truffatore si è presentato a casa della 86enne

Era la mattina di martedì 14 dicembre quando a una signora residente a Cento di 86 anni è arrivata la telefonata da parte di un sedicente avvocato che le ha chiesto di versare una cospicua somma di denaro ad un suo emissario; scopo della transazione era la risoluzione bonaria di una fantomatica controversia per da incidente stradale causato dal figlio della donna.

Poco dopo la telefonata, a casa dell’anziana si è presento uno sconosciuto, il quale ha affermato di essere lì per ritirare la somma richiesta dall’avvocato. A quel punto la donna, giustamente insospettita, ha subito telefonato al 112. Rendendosi conto quanto stava accadendo, il truffatore si è dato a una fuga precipitosa.

Poco dopo sul posto è arrivata una pattuglia dei Carabinieri di Cento che ha avviato le indagini per identificare l’uomo.