In piazza Trento e Trieste la classica onda scintillante che scende da Torre della Vittoria, nei prossimi giorni sul listone saranno posizionati alberi luminosi

Ferrara si tuffa nell’atmosfera del Natale con la prima accensione, avvenuta questa sera, sabato 27 novembre 2021, delle luminarie, che quest’anno contano circa 100 chilometri di strisce luminose a LED con nuove aree addobbate, tra cui il ‘vialone’ di viale Cavour.

Per l’occasione erano presenta anche il sindaco Alan Fabbri era presente stasera in piazza, con il vicesindaco Nicola Lodi e gli assessori Angela Travagli e Matteo Fornasini. “Quest’anno – ha spiegato il sindaco – è stata l’Amministrazione a sostenere i costi delle installazioni luminose, per sgravare i commercianti dai costi. Abbiamo reputato che fosse un atto doveroso in tempi di crisi Covid“.

Piazza Trento e Trieste presenta la classica onda scintillante che scende da Torre della Vittoria, nei prossimi giorni in corrispondenza dei lampioni del listone saranno posizionati alberi luminosi. Tra le vie del centro: via Garibaldi si presenta con sfere luminose, sfere luminose sovrastano anche via Mazzini, intervallate da onde di luce, via Cortevecchia esibisce le stelle inscritte in cerchi di pino artificiale, in piazza Municipale scendono piccole cascate di luce dai profili di palazzo Ducale, davanti al Castello sono state posizionate lanterne luminose.

Ci prepariamo a vivere un Natale in piena sicurezza, con un ricco programma di iniziative e tante novità“, dice il sindaco. L’accensione delle luci, oggi, è stata preceduta dal taglio del nastro, con rinfresco gratuito per tutti, della festa del regalo, a cura di Confesercenti: 24 stand natalizi che, in piazza Trento e Trieste, espongono prodotti alimentari, decorazioni, presepi, libri, oggettistica. L’8 dicembre sarà la volta dell’inaugurazione e dell’accensione dei tre alberi previsti in città: in piazza della Cattedrale, all’Acquedotto e in piazza Travaglio.