100.000 euro aggiuntivi al sistema delle rievocazioni storiche emiliano-romagnole

La crisi pandemica ha colpito duramente sui settori produttivi ed economici ma anche sulle realtà associative impegnate nell’organizzazione di eventi. Nella giornata di ieri, l’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna ha approvato un emendamento che destina 150 mila euro al Carnevale di Cento. Ad annunciarlo Marcella Zappaterra, prima firmataria dell’emendamento.

Dopo l’importante lavoro che il Pd ha dedicato nella passata legislatura regionale a mettere in sicurezza il calendario delle rievocazioni storiche, questa legislatura è stata segnata dalla grave crisi Covid – ricorda la capogruppo PD Marcella Zappaterra –. Le manifestazioni che affermano la nostra identità storica e culturale e che sono un richiamo importante per i flussi turistici sui nostri territori sono ridotte al minimo e soffrono come mai prima d’ora. Temiamo che per loro la ripartenza sia particolarmente difficile. Per questo ho presentato un emendamento alla legge omnibus approvata dall’Assemblea Legislativa nella seduta di oggi (ieri, ndr), mercoledì 13 ottobre. Destiniamo così 150.000 euro al Carnevale di Cento e 100.000 euro aggiuntivi al sistema delle rievocazioni storiche emiliano-romagnole, a cui già sono destinati fondi specifici dal bilancio della Regione”.

Il valore storico-culturale e sociale delle manifestazioni storiche e degli eventi della tradizione della nostra regione, nonché il loro ruolo di promozione del territorio e di volano per lo sviluppo dell’economia turistica è riconosciuto in pieno” chiude la consigliera ferrarese.