Nella notte del 31 agosto allarme per un possibile ordigno dentro un bagaglio lasciato sulla porta d’entrata della chiesa. Gli artificieri hanno effettuato tramite il robot una radiografia del trolley

Una telefonata al 112 dei Carabinieri ha fatto scattare, nella notte appena trascorsa, l’allarme per un possibile ordigno abbandonato sulla porta d’entrata della Chiesa di Santo Spirito, in via Montebello a Ferrara.

Una volta arrivati sul posto e dopo aver delimitato la zona, gli agenti di una pattuglia della Stazione di San Bartolomeo in Bosco (Fe) hanno constatato la presenza di un trolley nero sospetto appoggiato al portone d’ingresso della chiesa. Il bagaglio, apparentemente in buono stato, non riportava alcuna indicazione del proprietario e nemmeno elementi che potessero ricondurre al perché si trovasse in quella posizione, o perché fosse stato abbandonato.

Sul posto sono quindi intervenuti i Carabinieri Artificieri Antisabotaggio del Comando Carabinieri di Bologna. Mediante l’utilizzo di robot, gli specialisti hanno effettuato una radiografia del trolley per verificarne il contenuto, prima di procedere alla rimozione ed apertura.

Dall’accertamento gli artificieri hanno potuto stabilire che la valigia fosse vuota. L’allarme è dunque rientrato.

Restano da chiarire le ragioni che hanno indotto l’ignoto possessore del trolley ad abbandonarlo proprio a ridosso della porta della chiesa. I Carabinieri hanno acquisito i video dei sistemi di sorveglianza della zona, al fine di risalire all’autore del gesto e definirne le motivazioni ed eventuali responsabilità.