Cantiere in via Caldirolo avviato questa mattina, si dovrebbe concludere domani. Domani saranno eseguiti i lavori a Cona

Partito oggi, lunedì 28 giugno 2021, il cantiere per il rifacimento della pavimentazione e la bonifica del manto stradale di via Caldirolo, nel tratto compreso tra via dei Frutteti e la rotatoria di piazzale San Giovanni. In settimana previsti analoghi interventi in città, a Cona e a Pontelagoscuro.

Gli operai al lavoro in via Caldirolo hanno avviato questa mattina il cantiere della ripavimentazione, domani – salvo imprevisti e condizioni meteo permettendo – dovrebbero completare la posa dell’asfalto. Nei punti che erano maggiormente danneggiati hanno realizzato una doppia ‘fresatura’ per rimuovere un ulteriore strato di asfalto ammalorato. L’impresa in campo è la I.c.s.

Sempre domani, martedì 29, saranno eseguiti i lavori di rifacimento del manto stradale in conglomerato bituminoso in via Margherita Beloch, a Cona, la strada che porta al cimitero. Il cantiere dovrebbe chiudersi in tre giorni, durante i quali saranno inevitabilmente sospesi i servizi cimiteriali. Nel corso dei lavori è inoltre prevista la chiusura al transito veicolare della strada.

Giovedì sarà invece la volta dell’avvio delle operazioni di ripavimentazione in via Verona e, successivamente, in via Pietro Braghini, a Pontelagoscuro.
Durante l’intervento, della durata presunta di 4 giorni lavorativi (salvo imprevisti o avverse condizioni meteo), il transito veicolare sarà regolato a senso unico alternato con impiego di addetti o semaforo. 

Proseguono i lavori di miglioramento della qualità delle strade che abbiamo inserito in un appalto da 500mila euro circa – spiega l’assessore Andrea Maggi – e che hanno già portato al rifacimento dei manti stradali in via Alfonso I d’Este, via Galli, via Sisti e via dell’Alloro (a Cona). L’attenzione allo stato dei collegamenti, tra città e frazioni, è un fattore fondamentale, di sicurezza, di decoro, di fruibilità ed è assolutamente prioritaria. A tal fine abbiamo disposto lo stanziamento di risorse per oltre un milione di euro, negli ultimi mesi, per interventi puntuali su tutto il territorio“.