A Ferrara si indaga per apologia del fascismo
Delle indagini se ne sta occupando la Polizia

Ieri l’annuncio dal Viminale delle nuove assegnazioni di organico

Da metà luglio sarà potenziato l’organico delle forze dell’ordine nel territorio ferrarese, con trenta donne e uomini in divisa che saranno in servizio in tutta la provincia di Ferrara, fino a settembre. E’ un’ottima notizia e una risposta concreta alle esigenze del territorio, in un periodo fondamentale anche per il turismo. Un grazie particolare al sottosegretario all’Interno con delega alla Pubblica Sicurezza Nicola Molteni per la forte determinazione con cui ha lavorato all’obiettivo.
Crediamo fortemente nella collaborazione tra Amministrazione e forze dell’ordine, che sta dando ottimi risultati, soprattutto in zone, come il Gad, su cui abbiamo investito fortemente e che, anche grazie al presidio costante e al grande lavoro di donne e uomini in divisa, che ringraziamo, stiamo restituendo a residenti, famiglie, giovani e anziani
“. Così il sindaco di Ferrara Alan Fabbri alla notizia delle nuove assegnazioni di organico annunciate nella giornata di ieri dal Viminale.