Entro fine giugno il ripristino delle fermate lungo la Bologna-Padova tra Ferrara e Rovigo

Una buona notizia che tiene conto delle esigenze del territorio e dei viaggiatori. Il ripristino entro fine giugno di 12 fermate lungo la Bologna-Padova tra Ferrara e Rovigo permette di risolvere in parte i disagi che inevitabilmente graveranno sulla linea a causa dei lavori per il potenziamento e l’adeguamento della linea stessa agli standard internazionali”. Così l’assessore regionale a Infrastrutture e Trasporti, Andrea Corsini, appena avuta comunicazione dell’esito dell’incontro tra Rete Ferroviaria Italiana e le imprese ferroviarie di trasporto viaggiatori per verificare la possibilità di ripristinare alcune fermate dei treni AV nelle stazioni di Ferrara e Rovigo.

La rimodulazione dell’offerta sulla linea Bologna–Padova, che prevede comunque una riduzione di fermate e di servizi, ha l’obiettivo di assicurare livelli di puntualità adeguati durante i lavori di potenziamento della linea che impongono la circolazione su un solo binario tra Monselice e Terme Euganee, dal 13 giugno al 5 settembre 2021, per interventi alla Galleria del Catajo.

Ringrazio Trenitalia e Rfi – chiude l’assessore – per aver ascoltato i territori ed essere arrivati a una mediazione che consente, nell’imminenza della stagione estiva, di recuperare alcune fermate nella città estense spalmate lungo l’arco della giornata”.