(Shutterstock.com)

Da venerdì 18 giugno graduatorie sul sito. Il servizio si svolgerà da lunedì 5 a venerdì 30 luglio 2021

Quasi 750 i bambini e i ragazzi che saranno accolti nei Centri estivi comunali, che quest’anno coinvolgeranno anche il territorio delle frazioni e saranno aperti anche ai bambini delle scuole d’infanzia statali. I Centri ricreativi estivi sono infatti organizzati per accogliere bambini e ragazzi di età compresa da 0 a 14 anni di tutto il territorio comunale di Ferrara.

Venerdì 18 giugno 2021 è prevista la pubblicazione delle graduatorie, consultabili sul sito www.edufe.it.
Soddisfatta dei risultati raggiunti l’assessore alla Pubblica istruzione Dorota Kusiak, che spiega: “Siamo riusciti a dare una buona risposta alle esigenze delle famiglie, tenendo conto dei bisogni di tutto il territorio comunale, con dislocazione dei Centri estivi sia in centro città sia nelle frazioni. Abbiamo aumentato il numero di posti disponibili rispetto agli anni precedenti, incrementando soprattutto le disponibilità per l’infanzia, ovvero per la fascia d’età che va dagli zero ai 6 anni“. 

Il servizio si svolgerà da lunedì 5 a venerdì 30 luglio 2021, con operatività dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 17.30, e sarà rivolto ai bambini che frequentano i nidi d’infanzia (0-3 anni) e le scuole dell’infanzia comunali (3-6 anni), ai bambini/ragazzi che frequentano le scuole primarie e secondarie di primo grado statali (6-14 anni) e per la prima volta, da quest’anno, anche che ai bambini che provengono dalle scuole dell’infanzia statali (3-6 anni) per i quali sono stati aggiunti cento posti.
La fascia d’età per la quale è arrivato il maggior numero di richieste è quella tra gli 0 e i 6 anni, con 642 richieste su 526 posti disponibili, e 25 gruppi attivati, che comprendono bambini provenienti complessivamente da 13 diversi plessi. In particolare ci sono richieste di iscrizione per 27 bambini con disabilità o bisogni educativi speciali, che saranno tutti accolti.
Per quel che riguarda i Centri estivi per la fascia scolare dai 6 ai 14 anni, le domande presentate sono 261 su 220 posti disponibili e l’attivazione di 11 gruppi, che comprendono bimbi e ragazzi provenienti complessivamente da 5 diversi plessi. Tra le richieste di iscrizione pervenute, 56 riguardano ragazzini con disabilità o bisogni educativi speciali, che saranno tutti accolti.

Fino a oggi, venerdì 11 giugno 2021, è possibile presentare la richiesta per ottenere il contributo regionale di riconciliazione vita-lavoro. Tutte le info sono disponibili sul sito web: www.edufe.it.