La fuga è terminata in via Coronella, l’Agente ha riportato lesioni giudicate guaribili in 4 giorni

Nella notte di lunedì 7 giugno, l’attenzione di una pattuglia della Polizia locale Terre Estensi è stata attratta da un Renault Kangoo che percorreva via Bologna in direzione via Veneziani a velocità molto elevata. Noncurante dei dispositivi di emergenza azionati dagli Agenti, il conducente ha provato a sottrarsi al controllo accelerando l’andatura e azzardando manovre di sorpasso imprudenti. 

Affiancato dagli Agenti che impartivano ripetutamente l’alt, ha cercato in ogni modo di sottrarsi al controllo svoltando a destra nel tratto di strada che porta ad alcune proprietà private, transitando all’interno di un cortile e attraversando un appezzamento coltivato a grano, ripercorrendo poi la strada privata e riguadagnando via Bologna in direzione centro città.

La fuga è terminata in via Coronella quando, impattando frontalmente contro il muro di contenimento del sottopasso e impossibilitato a proseguire, l’autista è fuggito a piedi sul terrapieno della tangenziale Ovest. Gli Agenti sono riusciti a quel punto a raggiungere a trarre in arresto l’uomo, poi riconosciuto come C. M., 36enne pluripregiudicato di nazionalità romena residente da oltre 20 anni a Ferrara, mentre il veicolo utilizzato dalla fuga è risultato di proprietà di un 45enne camerunese anch’esso residente a Ferrara.

Nella colluttazione verificatasi, uno dei due Agenti ha riportato lesioni giudicate guaribili in 4 giorni. L’uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica è poi risultato anche privo di patente di guida.