Verso le 4.30 del mattino, i residenti di via Adriatico sono stati svegliati da un forte boato

Nella notte di mercoledì 12 maggio, verso le 4.30 del mattino, i residenti di via Adriatico a Lido di Pomposa sono stati svegliati da un forte boato: lo sportello del bancomat della banca BPER, collocato nella via, era stato fatto esplodere. Sia i cittadini che l’istituto di vigilanza privata, responsabile della sicurezza della banca, hanno dunque segnalato il fatto al 112.

Immediatamente sul posto si sono recate più pattuglie della Compagnia dei Carabinieri di Comacchio, della Stazione di Porto Garibaldi e del Nucleo Operativo, che hanno accertato la commissione del furto, mediante l’esplosione della cassaforte dello sportello automatico, installato presso il bar “Barcellona”, con l’utilizzo della così detta “Marmotta” di esplosivo. La deflagrazione ha provocato la distruzione dell’apparato e danni all’esercizio pubblico. I Vigili del Fuoco, intervenuti sul posto, hanno escluso danni alle attigue infrastrutture ad uso abitativo e commerciale.

Il bottino, di circa 6 mila euro, così come i danni allo sportello bancomat risultano coperti da polizza assicurativa. Le indagini sono state avviate dal Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Comacchio (Fe) che ha effettuato un attento sopralluogo.