Nel territorio si assiste a una escalation nel fenomeno dell’abbandono di rifiuti

A causa del perpetrarsi di atteggiamenti incivili con l’abbandono rifiuti sul territorio di Comacchio, l’assessore al Decoro Urbano Luca Bergonzi, impegnato da tempo al contrasto all’emergenza abbandoni, rilevata l’escalation del fenomeno ed in un’ottica di rapido contenimento del problema, con comunicazione formale trasmessa in data odierna, ha richiesto l’intervento e l’interessamento diretto del Prefetto di Ferrara. Una richiesta inviata anche al Comandante dei Carabinieri di Comacchio.

Una strategia di contrasto complessiva per Bergonzi può essere ancor più efficace grazie al coinvolgimento di altre forze dell’ordine, preposte e disponibili, oltre alla Polizia Locale già impegnata al contrasto del fenomeno, ciò per poter ottenere più controllo e maggiore incisività nell’azione. L’ assessore al decoro urbano, coglie inoltre l’occasione per ringraziare anche tutte le associazioni volontarie che già si sono distinte anche in questi ultimi periodi con azioni di raccolta rifiuti e pulizia del territorio.

La prassi dell’abbandono è un fenomeno grave che merita risposte efficaci e determinate: l’intensificazione dei sistemi di foto trappole ha già prodotto ottimi risultati. “L’amministrazione comunale – afferma Bergonzi – proseguirà la battaglia contro gli atteggiamenti incivili mettendo in campo tutti i mezzi e le risorse necessarie. L’ambiente e l’immagine di un territorio vanno protetti senza se e senza ma. Ringrazio anticipatamente il Prefetto di Ferrara per l’attenzione che vorrà dedicare a questo fenomeno sul nostro territorio”.