Il cantiere per la realizzazione della nuova Farmacia della Casa della Salute ‘Terre e Fiumi’ di Copparo

L’intervento consentirà di abbattere le barriere architettoniche, grazie a una diversa ubicazione del servizio

Ha già preso inizio il cantiere per la realizzazione della nuova Farmacia della Casa della Salute ‘Terre e Fiumi’ di Copparo. Nella mattinata di mercoledì 28 aprile è stato effettuato il primo sopralluogo da parte del neodirettore del Distretto Centro Nord, Marco Sandri, e del sindaco Fabrizio Pagnoni, insieme al responsabile del Servizio Comune Tecnico e Patrimonio dell’Ausl Ferrara, Giovanni Peressotti, e al dirigente medico responsabile della Casa della Salute, Patrizia Conforti.

Obiettivo dei lavori è migliorare l’ingresso al servizio con il superamento delle barriere architettoniche. È stata individuata quale area idonea al trasferimento la zona dell’accesso al vecchio Pronto Soccorso, nelle immediate adiacenze di uno degli ingressi principali, facilmente raggiungibile tramite il percorso carrabile. I lavori prevedono il rinnovo e l’adeguamento alle nuove funzioni degli spazi: verranno allestiti l’area di attesa, il locale per la distribuzione farmaci, l’ufficio per il personale e il deposito dei farmaci e dei presidi. Dopo i saggi sui materiali, gli interventi hanno preso il via dallo smantellamento del vecchio box con funzione ricettiva, che consentirà il transito dei mezzi di servizio e potrà costituire l’elemento di partenza per la rivisitazione della viabilità e della sosta interne alla struttura.

L’opera, in cui sono stati investiti complessivamente 570mila euro, sarà terminata in tre mesi – ha spiegato Peressotti –. Il secondo stralcio del programma di lavori di miglioramento della Casa della Salute di Copparo riguarderà poi l’adeguamento del poliambulatorio al piano terra e comincerà entro fine anno“.
Al termine della visita si è detto particolarmente compiaciuto il direttore Sandri. “Abbiamo potuto constatare l’inizio delle opere della nuova sede della farmacia e avere contezza dei nuovi prossimi interventi edilizi importanti sulla struttura sanitaria copparese – ha affermato –. Ringrazio l’Amministrazione comunale per il percorso condiviso condotto, nell’ottica di una collaborazione costante e continua tra l’Ausl di Ferrara e le istituzioni del territorio, tendendo sempre più all’attuazione della medicina di prossimità, tema importante per la comunità“.
Soddisfatto anche il sindaco Pagnoni. “Ci avviamo alla risoluzione della questione annosa della farmacia, il cui ingresso era impedito a disabili e persone con difficoltà da una ripida scala di accesso – ha riferito –. Una risposta concreta dunque a un problema particolarmente sentito, che peraltro si inserisce in un progetto di riqualificazione della Casa della Salute, il cui fondamentale ruolo è emerso prepotentemente nel corso della pandemia, che ha posto l’accento sull’importanza delle 
strutture periferiche. Ringrazio l’Ausl di Ferrara per la grande attenzione riservata al nostro presidio e per l’impegno profuso, 
parallelamente alla gestione dell’emergenza sanitaria e all’organizzazione del piano vaccinale
“.