I Carabinieri hanno trovato piante e materiale per la coltivazione nell’abitazione di due ristoratori veneti

Nella serata di domenica 28 febbraio 2021, i Carabinieri delle Stazioni di Portomaggiore e Ostellato sono intervenuti, a seguito di un’attività di contrasto alla coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti nella zona del portuense, a Runco, frazione di Portomaggiore, nell’abitazione di due ristoratori residenti nella città estense. B.S., 47enne rodigino, e V.L., 37enne veneziano, a seguito della perquisizione della loro abitazione sono stati trovati in possesso di quattro piante di marijuana, dell’altezza di circa un metro e trenta, di diversi pezzi di infiorescenze della medesima pianta già essiccate, nonché una piccola serra artigianale, destinata alla coltivazione e crescita delle piante.

Dopo il sequestro dello stupefacente e degli strumenti per la coltivazione i due sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ferrara per coltivazione di sostanze stupefacenti.