distribuzione buoni taxi (Comune di Ferrara)
l'assessore alla Mobilità Nicola Lodi, il presidente del Consorzio taxisti ferraresi Davide Bergamini e l'assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti

Un aiuto a chi ha mobilità ridotta per spostarsi a fare il vaccino o altre cure in autonomia e sicurezza

Un carnet con buoni viaggio utilizzabili per pagare metà del prezzo del trasporto in taxi o in auto a noleggio con conducente: è quello che il Comune di Ferrara mette a disposizione dei cittadini da lunedì 1° marzo 2021 e di cui ieri è partita la distribuzione.

L’obiettivo – spiega l’assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti – è quello di dare un’opportunità in più alle persone anziane e, in generale, a tutte le persone fragili e in difficoltà. In questo modo vengono facilitati gli spostamenti da fare in modo autonomo e sicuro, con la comodità e l’assistenza di un autista personale, senza ricorrere ai mezzi pubblici che possono essere più rischiosi sia per i contatti che possono comportare sia per la maggiore difficoltà che creano a chi ha problemi di mobilità. Un aiuto che pensiamo possa essere strategico in questa fase in cui sono partite le vaccinazioni per le persone ultra 80enni, ma che è utile anche per chi ha bisogno di ottenere altre cure o servizi. La scelta di facilitare l’uso del taxi è stata fatta, infine, anche per sostenere la ripresa del settore del trasporto pubblico non di linea, che ha subito una notevole ripercussione economica a causa dell’emergenza sanitaria“.

I buoni viaggio possono essere richiesti dai residenti nel Comune di Ferrara che si trovano in una delle seguenti condizioni:

  • necessità di recarsi presso i punti di vaccinazione; 
  • necessità di recarsi presso strutture sanitarie pubbliche o private anche fuori Comune;
  • disabilità con invalidità riconosciuta;
  • difficoltà di mobilità;
  • età over 65 anni; 
  • donne in stato di gravidanza;
  • persone affette da patologie dimostrabili;
  • situazione di fragilità economica derivante dall’emergenza sanitaria coronavirus.

I buoni viaggio sono utilizzabili nella misura pari al 50% dell’ammontare del costo del percorso, per una somma non superiore a 20 euro per ogni tratta e per un valore complessivo non superiore a 300 euro per ciascun assegnatario. È bene verificare che il taxi o l’auto che si chiama abbia aderito alla convenzione con l’Amministrazione comunale. La richieste dei cittadini per ottenere i carnet verranno prese in carico fino all’esaurimento delle risorse disponibili e comunque per percorsi da effettuare entro il 30 giugno 2021.

Come presentare domanda

Per presentare domanda è disponibile il modulo scaricabile al link servizi.comune.fe.it/9846/attach/superuser/docs/allegato_a_modulo_domanda_buoni_viaggio.pdf. Le domande possono essere inviate da qualsiasi mail personale all’indirizzo PEC [email protected], allegando copia di documento di identità in corso di validità. In alternativa le domande possono essere presentate direttamente all’URP del Comune di Ferrara, in via degli Spadari, 2/2, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13; martedì e giovedì anche dalle 14 alle 16.30. Per informazioni telefonare al numero 334 1016433.