Carabinieri (foto di repertorio)
foto di repertorio

Nell’appartamento situato in centro storico si trovavano più di 30 studenti “fuori sede”

Nella serata di sabato 20 febbraio 2021, dopo le ore 22:00, numerosi cittadini residenti in via Della Paglia, nel centro storico di Ferrara, hanno contatto i Carabinieri lamentando musica alta e schiamazzi che provenivano da un appartamento, in cui era probabilmente in corso una festa molto affollata. Una volta giunte sul posto, le pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ferrara e della Stazione di Corso Giovecca hanno potuto riscontrare la veridicità delle segnalazioni: all’interno dell’appartamento era effettivamente in corso una festa, con la partecipazione di oltre 30 giovani studenti universitari, tutti “fuori sede”, sia italiani che spagnoli, tedeschi e francesi, di età comprese tra i 20 ed i 22 anni.

Oltre a porre fine agli schiamazzi i militari hanno provveduto ad elevare le sanzioni previste per la violazione delle normative di contenimento pandemico. L’assembramento agli studenti è costato caro, oltre 12 mila euro di contravvenzioni, con verbali da 400 euro che sono stati elevati ed ognuno di loro, cui è seguito un amaro rientro al proprio domicilio.