L'esposizione della mostra "Per non dimenticare" al Muretto del Castello

Momenti commemorativi domenica 15 novembre al Muretto del Castello e alla Sinagoga e martedì 17 novembre al Cippo del Doro. Previste iniziative online di cultura storica e l’esposizione della mostra “Per non dimenticare”

A seguito dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del covid-19, su indicazione del ‘Comitato per le Onoranze’ di Ferrara avverranno in forma sobria e ridotta le cerimonie previste per celebrare l’anniversario degli eccidi fascisti e nazisti avvenuti a Ferrara il 15 novembre 1943 (Eccidio Estense) e il 17 novembre 1944 (Eccidio del Doro), e in programma per domenica 15 e martedì 17 novembre 2020.

Previsti a cornice domenica 15 novembre, in corso Martiri della Libertà, l’esposizione della mostra dell’Istituto di Storia Contemporanea “Per non dimenticare”. Durante il mese di novembre si svolgerà online un programma di iniziative di cultura storica messo a punto dall’Istituto di Storia Contemporanea in collaborazione con la Scuola d’Arte Cinematografica “Florestano Vancini”. 

Programma istituzionale per il 77° anniversario dell’Eccidio Estense

  • domenica 15 novembre 2020 (alle 10.30) cerimonia di commemorazione al Muretto del Castello Estense (corso Martiri della Libertà) con deposizione della corona da parte del prefetto Michele Campanaro, del sindaco di Ferrara Alan Fabbri, del presidente della Comunità ebraica Fortunato Arbib e del rabbino capo Luciano Caro.
    Al muretto del Castello – corso Martiri della Libertà esposizione della mostra “Per non dimenticare” a cura dell’Istituto di Storia Contemporanea.
  • domenica 15 novembre 2020 (alle 15) deposizione della corona alle lapidi esterne della Sinagoga di via Mazzini da parte del prefetto Michele Campanaro, del sindaco di Ferrara Alan Fabbri, del presidente della Comunità ebraica Fortunato Arbib e del rabbino capo Luciano Caro.

Programma istituzionale per il 76° anniversario dell’Eccidio del Doro

  • martedì 17 novembre 2020 (alle 10) cerimonia di commemorazione al Cippo di Caffè del Doro di via Padova con deposizione della corona da parte del prefetto Michele Campanaro e del sindaco di Ferrara Alan Fabbri.

Il Comitato per le Onoranze di Ferrara è composto da Comune, Prefettura e Provincia di Ferrara in condivisione con A.N.P.I. provinciale Ferrara, Associazione Partigiani Cristiani di Ferrara, Associazioni combattentistiche e patriottiche, Associazioni culturali e no-profit, Comunità Ebraica, Forze dell’Ordine e Militari, Istituto di Storia Contemporanea, Istituzioni scolastiche, Movimenti femminili, Museo del Risorgimento e della Resistenza, Ufficio Scolastico Provinciale.

Modifiche alla viabilità

In occasione delle cerimonie di domenica 15 e martedì 17 novembre sono previstetemporanee interruzioni della circolazione nelle vie interessate.

Programma di iniziative online di cultura storica

In occasione degli anniversari degli eccidi fascisti e nazisti del 15 novembre 1943 e del 17 novembre 1944, l’Istituto di Storia Contemporanea con la collaborazione della Scuola d’arte cinematografica “Florestano Vancini” ha posto in essere per tutto il mese di novembre un programma on line di iniziative di cultura storica. Il programma, che si potrà seguire sui social dell’Istituto (Sito: www.isco-ferrara.com; Facebook: Isco Ferrara; Instagram: @isco.fe; Twitter: @iscoferrara; YouTube: istituto di storia contemporanea di Ferrara) e contiene interventi di storici, proiezione di filmati, letture e interventi degli studenti della scuola di arte cinematografica “Florestano Vancini”. Partito il 7 novembre, il ciclo in particolar modo dedicato alle scuole e ai cittadini tutti, si concluderà il 30 novembre.

Il programma dettagliato:

  • Venerdì 6 Novembre: Lezione del prof. Andrea Baravelli – Università di Ferrara.Doppio inganno. Dalla speranza all’incubo: l’Italia del 1943 – L’atmosfera di rapida disillusione che avvolge il Paese nel 1943. Dalla stanchezza alla felicità, poi il drammatico risvegliarsi in una realtà ancora più dura, fatta di bombardamenti, fame e guerra civile.
  • Lunedì 9 Novembre: proiezione della prima puntata del film inchiesta di Massimo Sani Quell’Italia del’43 Viaggio tra gli italiani del 25 luglio e dell’8 settembre – Consulenza storica Claudio Pavone e Giorgio Rochat. La guerra in casa.
  • Sabato 14 Novembre: I martiri del Castello raccontano… a cura degli studenti della scuola di arte cinematografica “Florestano Vancini”.
  • Domenica 15 Novembre: La notte di Ferrara Intervento del prof Giorgio Rizzoni – ISCO Gli studenti della scuola di arte cinematografica “Florestano Vancini” leggono “Una notte del ’43” di Giorgio Bassani.
  • Lunedì 16 Novembre: proiezione della seconda puntata del film inchiesta di Massimo Sani Quell’Italia del ’43 -Viaggio tra gli italiani del 25 luglio e dell’8 settembre – La fame e il dolore.
  • Martedì 17 Novembre: 17 novembre 1944: l’Eccidio del Doro a cura di Nicolò Govoni
  • Martedì 17 Novembre: Recital Viva la Libertà canti di guerra, pace, libertà a cura di Coropercaso S. Giuseppe Lavoratore in collaborazione con la Scuola Primaria Doro, su canale Youtube con link riservato a chi farà richiesta all’indirizzo mail:mariachiaramarchesini@yahoo.it
  • Lunedì 23 Novembre: proiezione della terza puntata del film inchiesta di Massimo Sani Quell’Italia del ’43 – Viaggio tra gli italiani del 25 luglio e dell’8 settembre. Gli italiani senza il Duce.
  • Giovedì 26 Novembre: proiezione della quarta puntata del film inchiesta di Massimo Sani Quell’Italia del ’43 -Viaggio tra gli italiani del 25 luglio e dell’8 settembre. La chimera della pace.
  • Lunedì 30 Novembre: proiezione della quinta puntata del film inchiesta di Massimo Sani Quell’Italia del ’43 – Viaggio tra gli italiani del 25 luglio e dell’8 settembre – L’armistizio