L’operazione ha avuto inizio nel pomeriggio di oggi, lunedì 9 novembre, e proseguirà per una decina di giorni

La Provincia ha deciso di dare il via a lavori di pulizia dei prospetti e per estirpare la vegetazione infestante dalle facciate del Castello Estense.

L’intervento, che si svolgerà – salvo rallentamenti dovuti alle condizioni meteo – nell’arco di una decina di giorni, ha un costo di 9.150 euro, interamente finanziati dal bilancio provinciale, e la ditta esecutrice dei lavori è il Gruppo Edilizia Alternativa srl, con sede a Roma e Bologna. L’operazione di pulizia ha avuto inizio nel pomeriggio di oggi, lunedì 9 novembre, e proseguirà per una decina di giorni.

La squadra dei tre tecnici dell’impresa, specializzati in interventi di edilizia acrobatica, eseguiranno l’intervento calandosi con delle funi dai quattro lati delle facciate esterne del Castello più le torri, senza l’impiego di impalcature.

La pulitura dalle erbe infestanti si è resa necessaria per la tutela del monumento simbolo di Ferrara e l’incolumità di personale e cittadini che a vario titolo fruiscono del Castello Estense.

La stessa ditta aveva eseguito un primo intervento sperimentale nell’aprile 2019.