La situazione delle strade ex Ersa è ulteriormente peggiorata a causa della tromba d’aria dei giorni scorsi. La Regione autorizza l’utilizzo di fondi che erano già nelle disponibilità delle casse pubbliche e che non erano ancora stati sbloccati

Dopo la tromba d’aria che la scorsa settimana si è abbattuta su diversi comuni della bassa pianura ferrarese, si è reso ancora più urgente intervenire sulla viabilità del Mezzano. Per questo sono stati sbloccati dalla Regione 600 mila euro al Comune di Comacchio destinati proprio alla sistemazione di quelle strade, il reticolato viario gestito, fino alla sua chiusura, dall’ex Ersa (l’Ente regionale per lo sviluppo agricolo).

In un momento economico-finanziario non facile per i bilanci pubblici – afferma l’assessore regionale al Bilancio e al Patrimonio, Paolo Calvano – abbiamo voluto dare risposte concrete alle problematiche del mondo agricolo afferenti alla viabilità del Mezzano, in stretto raccordo con il Comune di Comacchio e con il consigliere regionale Marco Fabbri”. 
I fondi sbloccati quindi, potranno essere utilizzati per la viabilità del Mezzano afferente al territorio di Comacchio. “Per quanto riguarda la viabilità su tutte le strade ex-Ersa – prosegue Calvano – sto facendo alcuni approfondimenti per dare risposte concrete ai problemi di viabilità esistenti: appena ci saranno le condizioni, intendo fare un sopralluogo sul posto per verificare modi e tempi degli interventi”.