L’auto rubata era piena di arnesi da scasso

Un lungo inseguimento ad alta velocità ha condotto, verso l’una della scorsa notte, i Carabinieri di Argenta all’arresto di un uomo alla guida di un’auto rubata. Nel veicolo sono stati trovati svariati oggetti da scasso.

I militari, impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno intercettato l’uomo su un veicolo rubato a Ravenna lo scorso agosto. L’automobile è stata riconosciuta dai Carabinieri perchè già utilizzato per commettere furti in abitazioni ed esercizi commerciali della zona. Iniziato immediatamente un inseguimento ad alta velocità che ha permesso il blocco del veicolo dopo poche centinaia di metri. L’inseguimento è poi proseguito a piedi: i due uomini a bordo hanno allora abbandonato l’auto e sono fuggiti nei campi circostanti.

Dopo il lungo inseguimento a piedi i Carabinieri hanno bloccato uno dei due e, una volta superata la resistenza di quest’ultimo, hanno arrestato l’uomo di origini romene in Italia senza fissa dimora e già gravato da precedenti. Il secondo uomo è invece riuscito a far perdere le proprie tracce.

Nella vicenda uno dei due militari è rimasto lievemente ferito.

L’uomo è stato arrestato per “resistenza a Pubblico Ufficiale” ma è stato anche sottoposto a giudizio in stato di libertà alla competente Procura ferrarese per i reati di “ricettazione” e di “possesso di oggetti atti allo scasso”.

Sono in corso i necessari approfondimenti investigativi al fine di identificare il complice e verificare gli eventuali ulteriori reati commessi dai due.