Colto in flagranza di reato

Nella giornata di ieri alle ore 17:30 a Comacchio in località Lido Nazioni in via Lungomare Italia presso il “Bar Centrale”, militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni di Porto Garibaldi, Comacchio e Lido Estensi, tutti dipendenti dalla Compagnia Carabinieri di Comacchio, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di “estorsione” un italiano classe 1957, residente a Comacchio, pregiudicato. L’attività investigativa veniva avviata sul finire dello scorso mese di aprile con l’acquisizione di una delazione confidenziale e, successivamente, con l’escussione di imprenditori locali che riferivano circa ripetute richieste estorsive nei loro confronti da parte dell’indagato che, appunto nella serata di ieri, dopo aver nuovamente minacciato uno i denuncianti, richiedeva un incontro per il pagamento della somma di 500 euro. I Carabinieri organizzavano quindi un servizio attuato ad appurare l’effettività della consegna del denaro dietro minaccia che consentiva l’arresto nella flagranza appunto del reato di estorsione dell’uomo, e il contestuale recupero dell’intera somma richiesta ed estorta, che veniva sottoposta a sequestro. L’arrestato veniva associato presso la Casa Circondariale di Ferrara.