Ferrare festeggia una nuova centenaria
Nella foto Armisda Cervi nel giorno del suo centesimo compleanno

Consegnata una targa di benemerenza ed una lettera di congratulazioni

Una nuova cittadina che entra nell’albo speciale dei centenari. È Armisda Cervi, che venerdì 24 maggio è giunta al traguardo dei 100 anni e ieri, nel giorno dei grandi festeggiamenti con la famiglia, è stata raggiunta da un rappresentante dell’Amministrazione comunale che le ha consegnato la tradizionale targa di benemerenza e la lettera di auguri che il Comune riserva ai neocentenari. 

Nata il 24 maggio del 1924 a Portomaggiore, Armisda Cervi è diventata cittadina ferrarese dal suo trasferimento a San Bartolomeo, dove si sposa con Anselmo Baraldi, operaio meccanico. Insieme hanno avviato ad un’azienda agricola, per la quale Armisda si è occupata dell’attività amministrativa. 

Dal matrimonio fra Armisda e Anselmo è nata Maria Luisa, unica figlia, la quale dona ai genitori l’unico nipote Massimo Melato che, con la moglie Rachel, ha poi regalato ad Armisda i due nipoti Giulia e Marco di 11 anni. 

Il compleanno, partecipato anche dalla sorella 86enne di Armisda, è stato celebrato con un pranzo familiare in un clima di grande gioia.