Festeggiamenti per i 100 anni di Fedora Bruna Toselli
Nella foto la neo centenaria con parenti ed amici

Festa con parenti e amici con consegna della targa celebrativa e la lettera dedicata ai neo-centenari

La grande festa insieme a parenti e amici, gli auguri dell’Amministrazione comunale e i doni tradizionalmente consegnati in un’occasione speciale che quando accade è motivo di orgoglio e celebrazione per l’intera comunità ferrarese. Sabato 18 maggio è stata una giornata indimenticabile per la famiglia Toselli che ha festeggiato Fedora, detta Bruna, nel giorno in cui ha compiuto 100 anni.

Nella prima serata, l’assessore alle Politiche sociali si è recata in visita a Fedora per consegnarle la targa di benemerenza dedicata ai cittadini che raggiungono il secolo di vita e la lettera di auguri firmata dal sindaco.

Nata a Ferrara il 18 maggio 1924, Fedora ‘Bruna’ si è sposata con Giuseppe Boccafogli. Dal matrimonio sono nati i figli Cristina e Riccardo, i quali hanno successivamente generato 3 nipoti e 4 pronipoti. Di questi, la più grande è Gaia (26 anni), poi Giacomo che ha preceduto Davide e Nicolas, i più giovani con 12 anni entrambi.

Fino al matrimonio Fedora ha lavorato come commessa nello storico negozio di occhiali Dalan, nelle vicinanze del Teatro Comunale. Dopo si è occupata della famiglia.

I passatempi preferiti della neo-centenaria sono le parole incrociate e il gioco della tombola, che ha sempre praticato spostandosi in autonomia sino al periodo del Covid. È anche una grande tifosa del Milan.