Ladro dal pollice verde arrestato dai Carbinieri
Sono intervenuti i Carabinieri

Arrestato un quarantacinquenne residente in provincia

Alle 21.30 di venerdì 3 maggio, per un vivaio del capoluogo estense, la giornata lavorativa è terminata ormai da qualche ora. Per i titolari dell’azienda però la serata inizia a farsi movimentata: sul cellulare ricevono infatti una notifica dal sistema di allarme. Visionando le immagini del sistema di videosorveglianza infatti, il figlio del titolare si rende conto che un uomo si sta muovendo all’interno dell’azienda.

Nel giro di pochi minuti, raggiunge la sede dell’attività di famiglia e si trova davanti un uomo che, utilizzando un varco praticato nella recinzione perimetrale, sta caricando a bordo di un’auto sette piante appena prelevate dall’interno del vivaio. L’uomo, vistosi scoperto, abbandona quindi sul posto le piante e si mette alla guida dell’auto dandosi alla fuga.

Il tentativo è stato però vano in quanto, alle sue spalle, il figlio del titolare dell’azienda lo seguiva comunicando in diretta al 112 i movimenti dell’aspirante ladro. La prontezza del cittadino ha permesso quindi alla Centrale dei Carabinieri di Ferrara di inviare sul posto una pattuglia dei carabinieri di Baura che, in via Vallelunga intercettava l’autovettura in fuga riuscendo a bloccarla. L’uomo, che non ha opposto resistenza ai militari, è stato quindi tratto in arresto per tentato furto aggravato e posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione in provincia di Ferrara. Nella mattina di ieri, presso il Tribunale di Ferrara, l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato rimesso in libertà in attesa della celebrazione del processo.