Iniziati i lavori di riqualifcazione del parco Monti Perticari
Nella foto il progetto del parco Monti Perticari

Il vicesindaco Lodi: “Si completa con successo il progetto “Parchi Sicuri”

Iniziati i lavori al parco Monti Perticari, la quarta area verde – dopo Marco Coletta, Toti e Giordano Bruno – a rientrare nel progetto Parchi Sicuri, voluto dall’Amministrazione sin dal proprio insediamento e seguito assiduamente dal vicesindaco con delega alla sicurezza Nicola Lodi.

L’importo complessivo della riqualificazione ammonta a 450mila euro, secondo il Programma Triennale dei lavori pubblici 2023-2025.

Il desiderio di incrementare il livello di sicurezza disciplinando una corretta frequentazione dell’area verde, ha determinato la scelta, da parte della Giunta Comunale, di recintare completamente l’area identificando alcuni punti di accesso ad orario regolamentato.

“Con Monti Perticari – sottolinea Lodi – si conclude il progetto Parchi Sicuri, iniziato nel quartiere Giardino con la riqualificazione dei parchi Toti e Coletta. Quest’ultimo, in particolare, si è trasformato in un’area verde a portata di bambini e famiglie, dove in estate si svolgono eventi di grande rilevanza. Esattamente allo stesso modo, ci auguriamo che il parco Monti Perticari diventi presidio di sicurezza, zona di aggregazione e socialità”.

I lavori, nello specifico, comprendono l’installazione di recinzioni in ferro zincato e verniciato su muretto in calcestruzzo, accessi pedonali e carrabili per manutenzione, accessi inclusivi senza barriere architettoniche posti agli estremi del parco e uniti da un vialetto in calcestruzzo dilavato antiscivolo, collegamento diretto alla zona palestra fitness all’aperto, fontanella e arredi urbani, area giochi per bambini, illuminazione pubblica interna presente e potenziata, il rifacimento dei marciapiedi esistenti sulle vie di affaccio.

I lavori in oggetto, dunque, comprendono anche la realizzazione di percorsi pedonali accessibili che collegheranno gli assi stradali partendo dai cancelli pedonali, oltre ad operazioni di piccola entità sulle sovrastrutture laterali della sede stradale e marciapiedi, interventi sul verde urbano ed illuminazione pubblica, sempre orientate alla manutenzione, al ripristino o aumento del decoro delle aree pubbliche comunali. Sono comprese anche opere volte al contenimento, dissuasione o impedimento di atti vandalici o che pregiudichino il decoro delle aree. Nessun albero verrà abbattuto durante queste operazioni.