fontana acquedotto, statua di Arrigo Minerbi

L’intervento ha compreso la rimozione di alghe, rifiuti e fogliame, l’aspirazione dei fanghi dal fondo ed il ripristino del sistema di filtraggio a sabbia

Il progetto fontane, avviato nelle scorse settimane, mostra i suoi primi frutti: sono infatti finiti i lavori alla fontana monumentale all’Acquedotto, interamente pulita e restituita al pubblico senza le alghe che ne intaccavano i materiali.

La statua di Arrigo Minerbi raffigurante “Il Po e i suoi affluenti” – del 1932 – si presenta ora nella sua veste originaria e, annuncia l’assessore Andrea Maggi, “ora intendo procedere con il restauro e la ricostruzione delle porzioni mancanti“. L’intervento – del valore di 11 mila euro – ha compreso: una prima pulizia generale (rimozione di alghe, rifiuti e fogliame), quindi lo svuotamento della vasca della fontana, l’aspirazione dei fanghi depositati sul fondo. Con l’idropulitrice è stata poi fatta la pulizia completa della statua e di tutto il restante complesso. E’ stato poi eseguito lo smontaggio e la manutenzione delle pompe ed il ripristino del sistema di filtraggio a sabbia.

Un nuovo tassello nelle diverse iniziative a tutela del decoro urbano e per riportare i gioielli di Ferrara al loro antico splendore – dice l’assessore Maggi -. La fontana di Minerbi e piazza XXIV Maggio è un’area di straordinario fascino che sicuramente merita interventi all’altezza e di tornare a mostrare la propria, originaria, bellezza“. Intanto procedono i lavori nelle altre fontane interessate dal progetto: a Pontelagoscuro i lavori sono terminati, la Fontana di Piazza Buozzi è in funzione dall’11 dicembre, dopo lavori di manutenzione straordinaria agli impianti che hanno richiesto uno stanziamento di circa 5mila euro. A Parco Massari sono in corso le operazioni di selezione dell’azienda che condurrà i lavori per il ripristino strutturale degli impianti. In Piazza Repubblica il ripristino dell’antica fontana è ultimato, si attende la conclusione dei lavori di riqualificazione dell’intera area.