Le misure organizzative per tutelare la salute di cittadini e operatori

Il Punto Prelievi-Settore 3 della Casa della Salute Cittadella San Rocco di Ferrara, assieme a tutti gli altri servizi sanitari dell’Azienda Usl di Ferrara, è stato progressivamente riorganizzato, in termini di spazi e risorse, in funzione della ripresa delle attività sanitarie post emergenza Covid-19, per garantire ai cittadini l’accesso in sicurezza, evitando assembramenti.  

A questo, si aggiunge la necessità di garantire il continuo rispetto delle norme igienico-sanitarie individuali, per prevenire il contagio di operatori e cittadini, cosa che comporta un’inevitabile allungamento dei tempi di erogazione delle prestazioni e un filtro all’ingresso nella struttura con personale volontario che collabora per assicurare il rispetto dell’ordine d’arrivo dei cittadini e il controllo dell’avvenuto passaggio al check point. 

Le operazioni di entrata alla Casa della salute S. Rocco iniziano a partire dalle ore 7 (e non prima) ed  il sistema dei prelievi è attivo dalle ore 7.15, organizzato con una precisa procedura informatizzata che non consente l’accesso prima dell’orario di prenotazione riservato al cittadino, e vengono eseguiti circa 850 prelievi la settimana, dal lunedì al sabato. Il centro prelievi è attivo dalle ore 7.15 alle ore 10.30 a seguito dell’ampliamento dell’attività di un’ora.

Il Servizio prelievi con sede a Pontelagoscuro, è attivo dal 22 Giugno 2020 con modalità organizzative coerenti con le indicazioni regionali sul post emergenza Covid-19.

La sede di Via Gandini, nella quale venivano erogati circa 50 prelievi a settimana, invece, non può essere riattivata per la carenza di requisiti logistico-strutturali adeguati al post emergenza.

L’Azienda USL di Ferrara, infine, ha avviato un programma per aumentare l’offerta dei punti prelievi su tutto il territorio provinciale, anche attraverso l’ulteriore estensione oraria, con l’obiettivo di riportare rapidamente il numero di prestazioni al periodo pre-Covid, vagliando, inoltre, nuove soluzioni per garantirne il più possibile la prossimità ai cittadini, in accordo con l’Azienda Ospedaliero Universitaria Sant’Anna di Ferrara.