Tutti riconducibili al focolaio lombardo, in corso approfondimenti epidemiologici sul cittadino riminese

Quattro nuovi casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, che portano a quota 23 il numero dei contagiati sul territorio regionale. 17 a Piacenza, 4 a Parma, 1 a Modena tutti riconducibili al focolaio lombardi, in corso di approfondimenti epidemiologici il caso del cittadino riminese.

Fra i nuovi casi, i due che riguardano cittadini di Parma sono riconducibili al focolaio lombardo: uno ha trascorso periodi di permanenza a Codogno, manifestava sintomi lievi ed è in isolamento a domicilio; l’altro, che aveva avuto contatti con la zona rossa del Lodigiano, è ricoverato all’ospedale di Parma nel reparto Malattie Infettive.

Ci sono poi i due casi rilevati dal Crrem, il Centro di riferimento regionale per le emergenze microbiologiche del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna. Il primo riguarda un’operatrice sanitaria dell’ospedale Piacenza, in isolamento a domicilio; il secondo è una persona di Rimini, ricoverata in ospedale, di ritorno da un viaggio all’estero. Su quest’ultimo caso sono in corso approfondimenti sul piano epidemiologico.