La strada sull’argine destro del Panaro chiude per tutte la settimana

BONDENO – Ad un anno esatto dall’eccezionale ondata di maltempo che provocò frane e smottamenti sul territorio, arriva ora il momento di riprendere le principali criticità. Da lunedì 28 ottobre toccherà all’argine destro del Panaro, dove si registrò una delle frane, essere oggetto di misure urgenti e modifiche viarie conseguenti. La richiesta di interdizione alla circolazione, nello specifico, è arrivata dalla Provincia di Ferrara e comporterà alcune variazioni alla circolazione stradale. Le misure di interdizione alla circolazione riguarderanno Corso Panaro, dall’intersezione che esso forma con la strada provinciale 69 Virgiliana, all’altezza del ponte sul fiume. Sulla strada Virgiliana, a ridosso del cantiere, verrà istituito un senso unico alternato regolato da semaforo o moviere, a seconda delle necessità. Il divieto temporaneo al transito riguarderà invece anche il tratto arginale compreso tra le due rampe che adducono al corso principale.

L’ordinanza specifica è già stata pubblicata all’Albo pretorio, a firma del comandante della Polizia municipale dell’Alto Ferrarese, Stefano Ansaloni. «Finalmente, dopo una lunga attesa, arriva questo intervento di ripristino del tratto arginale che fu danneggiato dalle abbondanti piogge di un anno fa – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Marco Vincenzi –. Questo provocherà, per una settimana, alcuni comprensibili disagi per la circolazione, ma che sono inevitabili per consentire alla Provincia di sistemare l’arginatura del Panaro. In questi giorni – continua Vincenzi – il personale del Comune sta provvedendo ad informare, con un’opera di volantinaggio porta a porta, tutti i residenti della zona a proposito dell’avvento dei lavori».

Il cantiere è paritto (con i conseguenti divieti) alle ore 8 di questa mattina, lunedì 28 ottobre, e durerà fino alle ore 18 del sabato successivo, se il meteo naturalmente sarà clemente. Il divieto riguarderà tutti i veicoli ed i pedoni, per motivi di sicurezza, ad esclusione di persone e mezzi delle aziende in servizio per la riparazione del tratto arginale e del personale dell’Aipo. L’autorità di bacino ha peraltro concesso lo scorso 18 ottobre il proprio nulla-osta all’intervento sull’argine maestro del Panaro. L’azienda incaricata dei lavori si occuperà di predisporre la segnaletica riguardante le deviazioni stradali, mentre come da normativa saranno segnalati eventuali ingombri o ostacoli sulla carreggiata, mentre l’eventuale apertura di buche o tombini saranno adeguatamente recintati. Nelle ore notturne o in caso di scarsa visibilità, il cantiere verrà evidenziato da luci rosse fisse, come prevedono la legge e l’ordinanza della Polizia municipale.