A Lido di Spina

Continuano i servizi di controllo del territorio nella località dei lidi da parte della Compagnia Carabinieri di Comacchio. In particolare nel week end appena trascorso, nel corso di specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Porto Garibaldi, in località Lido di Spina, hanno denunciato in stato di libertà un 19enne della provincia di Modena, incensurato, per detenzione stupefacenti a fini di spaccio. Il predetto, a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di grammi 12 di sostanza stupefacente “marijuana”, già suddivisa in dosi.

Nel corso del medesimo servizio venivano, inoltre, segnalate alla locale Prefettura 9 persone, trovate in possesso di sostanza stupefacente destinata ad uso personale.

 

Nel pomeriggio di ieri in località Lido Estensi, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà un 22enne operaio marocchino, domiciliato in provincia di Rovigo per immigrazione clandestina. Il predetto all’atto del controllo è risultato irregolare sul territori nazionale a seguito di diniego del rinnovo del permesso soggiorno da parte della Questura di Rovigo.

 

Nella serata di sabato, in località’ Lido Nazioni, i Carabinieri di Porto Garibaldi hanno denunciato in stato di libertà un 44enne di Ferrara, operaio incensurato, poiché trovato in possesso di un pugnale da caccia, di tipo vietato, sottoposto a sequestro.

 

Sempre nella stessa serata, in località Lido Spina, i Carabinieri di Lido Estensi hanno denunciato in stato di libertà un operaio 31enne residente in provincia di Verona per minaccia aggravata e possesso oggetti atti ad offendere. A seguito di richiesta di intervento sul numero di emergenza 112 da parte della ex convivente del predetto, i militari operanti, intervenuti nei pressi della spiaggia libera adiacente al bagno “lido”, riuscivano ad identificare l’autore delle minacce rinvenendo sulla persona anche un coltello a serramanico sottoposto poi a sequestro.