Intervento dei Carabinieri di Portomaggiore

Ieri, verso le  19,30 a Portomaggiore, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato un 31enne pakistano, per furto aggravato di energia elettrica ed acqua da un’abitazione occupata abusivamente. In particolare, spiega l’Arma in una nota,  era giunta alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Portomaggiore la segnalazione di strani movimenti all’interno di un’abitazione ormai disabitata da circa sei mesi. Immediatamente sul posto si è portata una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile che ha notato subito l’effrazione della porta d’ingresso. Entrati all’interno dell’abitazione, i militari operanti hanno constatato che era stata occupata abusivamente da un pakistano clandestino, privo di documenti, il quale manomettendo i relativi contattori, si era allacciato abusivamente ai contatori dell’energia elettrica e dell’acqua, potendo così utilizzare vari elettrodomestici presenti all’interno della casa occupata. Accompagnato presso la Compagnia Carabinieri, è stato quindi arrestato per il reato di furto aggravato continuato di energia elettrica ed acqua. Oltre a quanto sopra, l’uomo è stato anche denunciato in stato di libertà per “ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato” e munito dell’Ordine di lasciare lo Stato italiano entro gg.7 emesso dal Questore di Ferrara.