Un uomo deferito dai Carabinieri di Copparo

A Copparo i militari della locale Stazione Carabinieri, a conclusione di indagini, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, in stato liberta’, per i reati di procurato allarme e sostituzione di persona, un uomo, censurato. Come spiega l’Arma in una nota, verso l’una del 26 maggio 2016, con una telefonata effettuata  al numero d’emergenza 115, presentandosi come un 66enne, agricoltore, proprietario di un capannone a Copparo, ha segnalato falsamente l’incendio dello stabile, causando un vano intervento dei Vigili del Fuoco.

 

Nella foto un’auto dei Carabinieri (repertorio).