L’aggettivo è stato approvato dall’Accademia della Crusca. Potrebbe entrare nel vocabolario della lingua italiana

La notizia è ormai diventata virale: l’Accademia della Crusca ha approvato una nuova parola che potrebbe far parte del vocabolario della nostra lingua. Si tratta dell’aggettivo “petaloso”, inventato dal piccolo Matteo, giovanissimo studente di una classe terza della scuola elementare Marchesi di Copparo. Tutto è nato da un compito sugli aggettivi, a cui il bambino si è applicato in modo piuttosto creativo, scrivendo, di un fiore che era “petaloso”. La maestra Margherita Aurora ha apprezzato la definizione e l’ha spedita direttamente – per una valutazione – all’Accademia della Crusca, che ha dato il suo placet.