Il 41enne è stato rintracciato a Ferrara

Il Personale della Polizia di Stato ha accompagnato al C.I.E. (Centro di identificazione ed espulsione) di Torino un marocchino di 41 anni, rintracciato nel pomeriggio del 10 agosto a Ferrara, da personale del locale Corpo di Polizia Municipale.

L’uomo dal 2012 ad oggi ha tenuto una condotta sregolata e violenta che gli è valsa varie denunce da parte delle Forze dell’Ordine per porto di armi od oggetti atti ad offendere, lesioni personali, Resistenza a P.U., minaccia, danneggiamento, guida sotto l’influenza di alcool.

Il marocchino viene descritto dall’A.G., in un decreto di custodia cautelare in carcere, come una persona incapace di auto contenersi, sia in stato di alterazione, sia in condizioni di sobrietà.