Il progetto è promosso dal Comune di Ferrara

La scuola estiva di Italiano “Il Grattacielo” giunge quest’anno alla settima edizione. Inaugurata nel 2009 e realizzata grazie a una progettualità condivisa Istituzioni-Terzo Settore, con i suoi corsi di lingua italiana è divenuta negli anni un punto di riferimento per le Scuole del territorio e per le famiglie di origine straniera. Sostenuto dall’amministrazione comunale sin dalla prima edizione, il progetto “Scuola Estiva” è cresciuto anno dopo anno: dai 22 bambini dell’edizione 2009 si è arrivati a raggiungere i 100 bambini, di 14 diverse nazionalità, dell’edizione 2014.

Il progetto, promosso dal Comune di Ferrara (Istituzione Servizi Educativi Scolastici e per le Famiglie e Ferrara città solidale e sicura) e realizzato grazie al contributo del Rotary Club Ferrara Est, è gestito e attuato dall’Associazione Viale K.

Quest’estate i corsi avranno inizio mercoledì 1 luglio e termineranno venerdì 28 agosto. Le lezioni si terranno dal lunedì al venerdì con orario 9-12.30 per i corsi dei bambini e 9-11/11-13 per i corsi dei ragazzi. La scuola osserverà una settimana di chiusura in occasione della festività del Ferragosto dal 10 al 14 agosto.

“Ogni anno -affermano gli organizzatori- i corsi di lingua italiana attivati presso la Scuola hanno risposto all’esigenza di fruire di percorsi formativi specifici per l’apprendimento della lingua italiana nel periodo estivo e hanno contribuito al superamento dello svantaggio linguistico e culturale dei giovani migranti, allo scopo di facilitarne il successivo inserimento scolastico. Dal 2014 inoltre l’attività formativo-educativa della scuola è stata arricchita: a fianco dei corsi di lingua italiana sono stati attivati diversi laboratori di ambito artistico, sportivo, musicale e di educazione all’ambiente, all’alimentazione e stradale”.

All’interno della scuola prestano la loro opera figure professionali appartenenti ai diversi enti coinvolti: il personale dell’Ufficio Mediazione è responsabile delle iscrizioni e dalla logistica; gli operatori di Viale K si occupano della didattica, dell’insegnamento e del coordinamento del progetto; il personale dell’Istituzione Servizi Educativi e Scolastici è coinvolto nella progettazione, nella didattica e nei rapporti con le scuole del territorio. A queste risorse si aggiungono i volontari di origine italiana e straniera, che svolgono il servizio civile presso diversi uffici dell’amministrazione comunale, nonché i volontari coinvolti dall’ Associazione Agire Sociale.

I corsi sono riservati ad alunni e studenti stranieri dai 6 ai 14 anni, sono suddivisi per età e livello di conoscenza della lingua italiana e seguono una programmazione differenziata che tiene conto delle diverse conoscenze e abilità pregresse. Gli insegnanti impegnati nelle attività didattiche sono in possesso di titoli specifici relativi all’insegnamento dell’Italiano L2 e hanno tutti maturato esperienze significative nel settore.

Al termine delle attività gli insegnanti della Scuola Estiva predispongono ogni anno per ogni alunno un fascicolo personale che contiene la documentazione relativa ai programmi svolti e una scheda di valutazione delle competenze.

A conclusione delle attività si tiene, come ogni anno la festa finale durante la quale, alla presenza degli Assessori dell’Amministrazione comunale e dei presidenti delle varie associazioni coinvolte, vengono consegnati agli alunni gli attestati di frequenza.

Quest’estate i corsi avranno inizio mercoledì 1 luglio e termineranno venerdì 28 agosto. Le lezioni si terranno dal lunedì al venerdì con orario 9-12.30 per i corsi dei bambini e 9-11/11-13 per i corsi dei ragazzi. La scuola osserverà una settimana di chiusura in occasione della festività del Ferragosto dal 10 al 14 agosto.

Per iscriversi rivolgersi al Centro di Mediazione sito alla base del Grattacielo (Tel. 0532 770504 ) entro il 22 giugno.