Il Palio 2015

Ferrara vive il suo Palio. Un Corteo Storico, al quale prenderanno parte la Corte Ducale e le rappresentanze delle otto Contrade che si sfidano in piazza Ariostea, partirà oggi, domenica 31 maggio alle 15.30 dal Castello Estense. Giunto nell’anello, il corteo si scioglierà per dare spazio alle premiazioni dei premi Casati e Visentini e poi alle gare.  Borghi e Rioni, spiegano gli organizzatori, schierano sulla pista di piazza Ariostea i propri campioni per accaparrarsi il Palio verde di San Paolo per la gara della putte (le ragazze), il Palio rosso di san Romano per la gara dei putti (i ragazzi), il Palio bianco di San Maurelio per la gara delle asine e quello dorato, dedicato al santo Patrono della città di Ferrara, San Giorgio, per la gara dei cavalli.

 

 

Queste le accoppiate che si sono presentate all’ultima prova ai canapi ieri pomeriggio. Le Contrade hanno facoltà, sino a domattina, di cambiare solo il fantino – se necessario.

 

Borgo San Giacomo – Alessio Migheli detto “Girolamo” su Bomario 

Borgo San Luca – Andrea Coghe, detto “Il Conte” su Matato

Rione San Benedetto – “Carburo” Goisuè Carboni su Pressing de Mores

Borgo San Giorgio – Simone Mereu su Ondina Prima

Rione Santo Spirito – Enrico Bruschelli detto “Bellocchio” su Quattro Mori

Rione San Paolo – Sebastiano Murtas detto “Grandine” su Quacker

Rione Santa Maria – Walter Pusceddu detto “Bighino” su Nadir De More

Borgo San Giovanni – Francesco Caria detto “Tremendo” su Periclea

Ulteriori informazioni sul sito www.paliodiferrara.it