Infranta la porta di accesso

Gli operatori delle Volanti della Polizia di Stato hanno indagato un cittadino italiano di 36 anni residente a Ferrara, per il reato di tentato furto aggravato commesso in un’impresa di costruzioni edili di Ferrara durante le notte. Come spiega la Polizia, l’autore del reato, verso le 01.30, dopo aver infranto la porta di ingresso ai locali dell’impresa, è entrato negli uffici amministrativi per rubare oggetti o valori facilmente trasportabili.

Il titolare dell’impresa, giunto sul posto di lavoro, trovava la porta di accesso infranta e richiedeva l’intervento della Polizia di Stato al numero di emergenza “113”.

Gli agenti della Volante effettuavano il sopralluogo investigativo con l’ausilio tecnico degli operatori specializzati della Polizia Scientifica riscontrando la presenza di tracce di liquido ematico. In particolare, una scia di sangue ha portato ad un’abitazione vicina alla “BTP Costruzioni” S.R.L.; gli agenti hanno riscontrato la presenza di sangue sulla porta di ingresso di uno degli appartamenti dell’immobile, abitazione del 36enne; accertata la sussistenza di sufficienti elementi probatori, tra i quali una vistosa ferita sulla mano destra dell’uomo, indagavano l’indiziato per il delitto di tentato furto aggravato.