Ferrara - In merito al pagamento della tassa rifiuti (TARI) l’Amministrazione di Ferrara comunica due misure volte ad agevolare il più possibile, rispettivamente, le attività produttive e gli utenti che stanno incontrando disallineamenti tra le informazioni contenute nell’invito a pagare e la situazione reale.

  1. Nuovi orari di ricevimento : una giornata appositamente dedicata all’assistenza alle imprese

Nei giorni scorsi la Confesercenti ci ha fatto pervenire una richiesta di prevedere all’interno dell’Ufficio Tari – uno sportello appositamente ed esclusivamente dedicato all’assistenza alle imprese e alle loro associazioni di categoria.

Volendo fare il possibile per agevolare le attività imprenditoriali anche nel pagamento dei tributi, l’Amministrazione Comunale ha deciso di accogliere questa richiesta. Si comunica pertanto che a partire da lunedì 30 giugno l’ufficio TARI del Servizio Servizi Tributari di via Monsignor Luigi Maverna n. 4 sarà aperto al pubblico per le utenze domestiche nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle 8,30 alle 13,00.

Per le utenze non domestiche è riservata appositamente la giornata del martedì dalle 8,30 alle 13,00 e dalle 15 alle 17,00.

Tale misura non è, ovviamente, solo limitata al pagamento della prima rata ma ha carattere permanente, in modo da assistere le attività produttive anche per il pagamento delle rimanenti rate del tributo.

 

  1. Segnalazione di variazioni e cessazioni: invito ai contribuenti a pagare SOLO LA PRIMA RATA.

Il Comune di Ferrara ha emesso gli inviti al pagamento della TARI 2014 sulla base della banca dati del TARES 2013 fornita da HERA S.p.A.

In questi giorni numerosi cittadini si stanno recando presso l’Ufficio TARI del Servizio Servizi Tributari per segnalare variazioni, cessazioni e/o errori presenti negli inviti.

Gli utenti che non hanno ancora presentato all’Ufficio TARI le segnalazioni di variazione/cessazione, potranno farlo sia mediante Fax al numero 0532/418014, o mail all’indirizzo [email protected], o pec: a [email protected], o con raccomandata a.r. all’indirizzo sopra riportato, o attraverso lo sportello telematico LINK MATE, o recandosi direttamente pressi gli uffici di via Maverna 4.

VARIAZIONE

In attesa di ricevere dall’Ufficio TARI gli inviti con gli importi rideterminati si invitano gli utenti che hanno presentato le istanze di variazione a versare comunque la prima rata di acconto della TARI 2014 entro la scadenza del 30 giugno e a non versare la seconda rata di acconto con scadenza 30 settembre ed attendere di ricevere il modello F24 ricalcolato sulla base delle segnalazioni pervenute e delle comunicazioni dichiarate.

CESSAZIONE

Per le cessazioni avvenute entro il 30 giugno si invitano gli utenti a non versare le rate di giugno e settembre ed attendere l’emissione del nuovo modello F24 ricalcolato sulla base delle comunicate cessazioni.