Il Cda della Fondazione centese annuncia una importante manifestazione di interesse

Si riapre la corsa al nuovo acquiremte per Cassa di Risparmio di Cento. Stavolta in pista vi è il Credem. Il Consiglio di Amministrazione della Cassa di Risparmio di Cento SpA comunica in data 2 maggio di aver preso atto dell’avvio di una trattativa riservata tra il Gruppo Credem e la Fondazione Caricento per la possibile acquisizione della partecipazione di controllo detenuta dalla stessa. Riunitosi in una seduta straordinaria nel corso di venerdì primo maggio, il Consiglio di Amministrazione della Cassa ha espresso la propria soddisfazione per l’interesse dimostrato da un primario gruppo bancario come il Credem che gode di un’altissima considerazione nel panorama italiano ed europeo.  Nato e cresciuto con successo nella regione Emilia-Romagna, il Gruppo Credem condivide con la Cassa un forte legame con il territorio. L’eventuale riuscita dell’iniziativa porterebbe vantaggi alla Cassa che potrebbe così beneficiare di una più “ampia e competitiva gamma di servizi”. Molteplici e positive potrebbero essere, quindi, le ricadute sui territori nei quali i due istituti operano congiuntamente. 
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre valutato che l’avvio della trattativa rappresenti  un riconoscimento per il valore della Cassa, la quale come ha sottolineato anche la stampa specializzata, rappresenta “una realtà apprezzata sul mercato”.
Nel corso degli ultimi mesi, il Consiglio di Amministrazione e la Direzione si sono dedicati alla redazione del piano industriale 2020-2022, con l’obiettivo di garantire la crescita del Gruppo Cassa di Risparmio di Cento nel tempo.