103 casi in più

Sono 474 i casi risultati positivi a Covid-19 nella provincia di Ferrara. Nel bolletino di oggi (che si riferisce alle 24 ore antecedenti) si sono registrati 106 nuovi casi di positività. Questo elevatissimo numero non è da intendersi però come nuovi casi odierni: oggi sono stati analizzati oltre 200 campioni arretrati, comprensivi di ricoveri in ospedale e di persone in isolamento domiciliare.

Nella giornata di oggi si è purtroppo registrato un nuovo decesso. Un uomo di 50 anni residente ad Argenta è venuto a mancare ieri, 3 aprile, all’ospedale di Cona, dove era ricoverato dal 12 marzo 2020; l’uomo colpito da Covid presentava patologie pregresse. Ad oggi sono 41 le vittime di coronavirus nel ferrarese: 36 erano residenti a Ferrara e provincia (15 Ferrara, 7 Cento, 2 Voghiera, 1 Goro, 1 Poggio Renatico, 1 Copparo, 1 Ostellato, 1 Fiscaglia, 4 Argenta, 1 Codigoro, 1 Mesola, 1 Terre del Reno), 4 risiedevano fuori dalla provincia estense (1 residente a Pieve di Cento, 1 residente a Molinella, 1 residente a Baricella e 1 residente a Piacenza) e 1 era residente fuori Regione (a Sermide, Mn).

Fra i 103 nuovi casi positivi individuati, la maggior parte (59) riguarda persone residenti ad Argenta. Fra questi ci sono anche 11 casi di residenti a Ferrara, 1 di Bondeno, 7 di Cento, 4 di Codigoro, 4 di Comacchio, 1 di Fiscaglia, 3 di Goro, 1 di Jolanda, 2 di Poggio Renatico, 5 di Portomaggiore, 2 di Terre del Reno, 2 di Tresignana e 1 di Voghiera. Si aggiungono inoltre altri 4 nuovi casi di persone residenti fuori dalla provincia di Ferrara.

Al totale di 447 positivi in provincia, si aggiungono altri 18 di residenti fuori provincia.

Sono 27 i nuovi ricoveri in ospedale: 9 all’ospedale del Delta per cui vi è il sospetto di positività e 18 all’ospedale di Cona (fra questi 6 risultati positivi e 11 sospetti). In totale sono 64 le persone oggi al proprio domicilio e/o ricoverate perchè risultate positive o sospette, 37 si trovano presso il proprio domicilio.

Oggi è pervenuto il risultato per 447 tamponi. Si attende ora l’esito per 86 campioni.

Le persone poste in isolamento domiciliare il 3 aprile sono state 27, cui si aggiungono 9 in sorveglianza telefonica. Isolamento e sorveglianza che sono invece terminati, sempre ieri 3 aprile, per 65 persone. Ad oggi rimangono 1092 le persone in sorveglianza, mentre dal 24 febbraio a ieri le persone che hanno concluso la sorveglianza sono 1003.

Nella giornata di ieri 2 persone sono state dimesse dall’ospedale di Cona perchè ritenute guarite.

 

I dati si riferiscono al bollettino giornaliero delle 18 fornito dall’Azienda USL di Ferrara. I dati comunicati si riferiscono alla fotografia scattata nell’arco delle 24 ore antecedenti questo comunicato.

 

L’AGGIORNAMENTO REGIONALE

16.540 casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, 608 in più rispetto a ieri; 67.075 i test effettuati, 3.393 in più. 
Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi, sabato 4 aprile, sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Complessivamente, sono 7.166 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (214 in più rispetto a ieri); quelle ricoverate in terapia intensiva sono 358, 6 in meno. E si sono registrati 56 ricoverati in meno anche nei reparti non di terapia intensiva (3.859 oggi rispetto ai 3.915 che si contavano ieri). I decessi sono purtroppo passatida 1.902 a 1.977: 75 in più, quindi, di cui 51 uomini e 24 donne.

Continuano, nel frattempo, a salire le guarigioni, che raggiungono quota 2.040 (188 in più rispetto a ieri), 1.352 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 688 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. I nuovi decessi riguardano 12 residenti nella provincia di Piacenza, 25 in quella di Parma, 15 in quella di Reggio Emilia, 6 in quella di Modena, 10 in quella di Bologna (nessuno in territorio imolese), 1 in quella di Ferrara, 2 nella provincia di Ravenna, 1 nella provincia di Forlì-Cesena (nessuno nel forlivese), 2 in quella di Rimini. Un decesso si riferisce a un residente fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.842 (31 in più rispetto a ieri), Parma 2.201 (118 in più), Reggio Emilia 2.908 (108 in più), Modena 2.551 (53 in più), Bologna 2.127 (86 in più), Imola 302 (4 in più), Ferrara 474 (106 in più), Ravenna 688 (32 in più), Forlì-Cesena 924 (di cui 485 a Forlì, 38 in più rispetto a ieri, e 439 a Cesena, 20 in più), Rimini 1.523 (12 in più).

(Dati da Regione Emilia-Romagna)

 

L’AGGIORNAMENTO NAZIONALE

Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 88.274 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 124.632 i casi totali.

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 27.220 in Lombardia, 12.523 in Emilia-Romagna, 9.693 in Piemonte, 9.093 in Veneto, 5.054 in Toscana, 3.497 nelle Marche, 3.106 nel Lazio, 2.894 in Liguria, 2.496 in Campania, 1.973 in Puglia, 1.726 in Sicilia, 1.753 nella Provincia autonoma di Trento, 1.336 in Friuli Venezia Giulia, 1.356 in Abruzzo, 1.201 nella Provincia autonoma di Bolzano, 927 in Umbria, 789 in Sardegna, 662 in Calabria, 560 in Valle d’Aosta, 244 in Basilicata e 171in Molise.

Sono 20.996 le persone guarite. I deceduti sono 15.362, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

(Dati Protezione Civile)