La Regione Emilia-Romagna disponibile a integrare il fondo ministeriale

I sindaci dei Comuni della provincia di Ferrara si sono riuniti nel tardo pomeriggio di ieri per una videoconferenza. I primi cittadini si sono confrontati in merito alle disposizioni contenute nell’ordinanza 658 emessa il 29 marzo dalla Protezione civile, che assegna fondi ai Comuni per la solidarietà alimentare.

Gli amministratori dei 21 Comuni hanno condiviso all’unanimità le linee d’indirizzo per assegnare tali risorse (400 milioni) e daranno disposizione agli uffici preposti, e in particolare ai distretti sociosanitari, di poter essere operativi nel più breve tempo possibile, probabilmente non prima di qualche giorno.

La Regione Emilia-Romagna si è resa disponibile a integrare il fondo ministeriale.

A questo proposito la richiesta dei sindaci è di indirizzare queste ulteriori risorse al sostegno di altri servizi (come, ad esempio, quelli scolastici) e ad altre necessità diverse da quelle strettamente alimentari.