Il sindaco Fabbri: “Grave sgarbo istituzionale, incapace di accettare scelte dei cittadini”

“E’ dal mio punto di vista inconcepibile che Barbara Paron, come presidente della Provincia, si permetta uno sgarbo istituzionale così marcato solo perché incapace di accettare che i cittadini hanno scelto la Lega e non il suo partito per guidare Ferrara”. In questo modo il Sindaco di Ferrara Alan Fabbri ha commentato il gesto di questa mattina di Barbara Paron, che durante le celebrazioni per la Festa delle Forze armate si è allontanata dalla Piazza.

“Il gesto di lasciare la piazza – continua Fabbri – per non ascoltare le parole del vicesindaco che faceva oggi le mie veci è una evidente mancanza di rispetto, per la democrazia e per le istituzioni che proprio oggi sono state celebrate. E’ inutile riempirsi la bocca di belle parole sui principi civili, sulla coesione e sull’inclusione se poi non si è nemmeno capaci di rispettare e di ascoltare chi la pensa politicamente in modo diverso dal proprio – aggiunge – soprattutto in un’occasione come quella di oggi nella quale peraltro nessuno avrebbe dovuto indossare i panni della politica, ma ognuno dedicarsi attivamente a rafforzare il senso di inclusione e di unità nazionale”.