Convegno promosso da Caricento con il professor Paolo Legrenzi

La fiducia della clientela e l’importanza del rapporto con i gestori dedicati sono stati i temi trattati  durante il convegno “Razionalità ed emotività nelle scelte di investimento” organizzato il 9 marzo dalla Cassa di Risparmio di Cento nel suo Salone di rappresentanza.

 

Il relatore dell’incontro, si legge in una nota, è stato Paolo Legrenzi, professore emerito di Psicologia all’Università Ca’ Foscari di Venezia, che ha approfondito i temi più rilevanti che si legano alla finanza comportamentale, una disciplina che nasce come ambito della psicologia cognitiva, ma che si è progressivamente integrata con l’economia classica.

 

In modo particolare, Legrenzi si è soffermato sull’importanza del rapporto tra la clientela e i gestori dedicati della banca, da sempre, spiega l’Istituto, una delle competenze primarie anche della Cassa di Risparmio di Cento: “Insieme alla clientela scegliamo le soluzioni più adeguate ad ogni esigenza – ha commentato Carlo Malaguti, Direttore Commerciale di Caricento – Attraverso alti livelli di personalizzazione, elevati standard di qualità ed una consulenza altamente qualificata suggeriamo soluzioni di investimento che rispondano ai profili di ogni cliente ed alle diverse circostanze.” Da oltre dieci anni, prosegue la banca, Caricento ha attivato una struttura di Private Banking dedicata alla gestione dei patrimoni ed ha inserito personale destinato agli investimenti in tutte le 47 filiali situate nelle province di Ferrara, Bologna e Modena.

 

“Inoltre, Caricento cura con grande impegno la formazione e l’aggiornamento del personale, ne sono la dimostrazione le oltre 10 mila ore di corsi che la banca ha programmato per i suoi collaboratori nel corso del 2015. Grazie ad una nuova collaborazione, Paolo Legrenzi incontrerà prossimamente i dipendenti di Caricento che ogni giorno si impegnano per gestire in maniera proficua e accurata i portafogli dei suoi investitori per analizzare gli aspetti più interessanti della finanza comportamentale”.