Al Maf di San Bartolomeo in Bosco

Un appuntamento che si preannuncia ricco di interessi culturali, dove l’arte appenninica e la Grande Guerra saranno protagoniste. E’ questo il clima dell’incontro al MAF di San Bartolomeo in Bosco, domenica 14 giugno alle 16.

Verrà presentata la mostra dell’artista pistoiese Doraldo Baldi “Voci e Volti di Pietra”, allestita negli spazi museali della struttura fino a domenica 5 luglio. “Una serie di opere -affermano gli organizzatori- che rendono omaggio ai personaggi, al recupero della memoria e delle tradizioni della montagna pistoiese. Alcune sono dedicate ai cantastorie della sua valle, quella del Vincio di Brandeglio; altre sono un’omaggio alle montanine, le donne appenniniche pistoiesi di un tempo, oppure ai carbonai”.

Due sculture, infine, rendono omaggio all’armonia della forma attraverso la rappresentazione di Venere.

A seguire il programma continua con la lettura e spettacolo musicale di Tiziano Casella “Due giorni e una notte nella Grande Guerra”, proposta in occasione del centenario dell’entrata dell’Italia nel primo conflitto mondiale. La lettura è tratta dalle pagine dell’omonimo romanzo di Maurizio Garuti, edizione Minerva. Lo stesso Garuti sarà presente all’evento. “Questa interessante e inusuale formula culturale -spiegano gli organizzatori- sta riscuotendo un più che soddisfacente successo: ispirata ad un episodio realmente accaduto, farà entrare a pieno diritto il mondo rurale nella tragedia di una conflagrazione mondiale che fu estremamente devastante”.

Sarà un tradizionale buffet a concludere quest’ultimo incontro dell’estate, come sempre ad ingresso libero. Gli appuntamenti culturali della domenica riprenderanno solo il 20 settembre, ma il museo resta visitabile ai soliti orari: da martedì a venerdì dalle 9.00 alle12.00 e i festivi dalle16.00 alle19.00.

Gli eventi sono promossi dal Comune di Ferrara, dal MAF e dall’Associazione omonima.