L’Under 13 supera in finale l’Alto Sebino

Si è svolto nel weekend del 9 e 10 maggio a Sestola la sesta edizione del torneo “Memorial Paolo Barlera” per la categoria under 13.
La formazione under 13 della Scuola Basket Ferrara, che aveva già affrontato il torneo l’anno precedente, si presentava con buone possibilità di arrivare fino in fondo al torneo.

Scuola Basket Ferrara – Pallacanestro Varese 62-34

(18-12; 34-16; 46-21)

Tabellini: Canali 7, Margate 6, Zucchelli 4, Ferraro 15, Brescanzin, Mastrangelo 5, Volinia 7, Accetta, Manfrini 9, Bondesani 7, Tartari 2.

La prima partita che i ragazzi dei coach Schincaglia e Pinnavaia devono affrontare è contro la Pallacanestro Varese, che si è presentata con solo ragazzi dell’annata 2003.

La partita si gioca su ritmi non troppo alti, ma i bianconeri, grazie a una buona pressione sulla palla, riescono a recuperare molti palloni e ad andare in contropiede realizzando canestri facili. Lo strappo decisivo nel punteggio si ha nel secondo quarto, dove gli estensi concedono solo 4 punti agli avversari e chiudono il primo tempo in vantaggio di 16 lunghezze. Il secondo tempo si gioca sulla falsa riga del primo con Mastrangelo e compagni che, con una buona difesa, concedono poco agli avversari mentre in attacco fanno circolare bene la palla e creano ampi spazi per penetrare fino a canestro.

La partita si conclude 62 a 34 in favore di Ferrara.

Scuola Basket Ferrara – Pallavicini Bologna 35-29 (10-8; 21-15; 29-23)

Tabellini: Canali 2, Margate 2, Zucchelli 4, Ferraro 7, Brescanzin 2, Mastrangelo 6, Volinia 4, Accetta, Manfrini 4, Bondesani 3, Fortini, Tartari 1, Gullini.

La seconda partita del girone si gioca nel pomeriggio del sabato contro l’Antal Pallavicini Bologna, ci si gioca il primo posto nel girone e il conseguente pass per la finalissima.

Nel frattempo gli spalti del palazzetto di Sestola si sono riempiti e per il secondo match la tifoseria bianconera è al completo!

La partita incomincia molto contratta da entrambe le parti con i ferraresi che sprecano una montagna di occasioni non riuscendo mai a dare lo strappo decisivo alla partita e a prendere il largo. Il punteggio rimane bassissimo in virtù di una pessima percentuale al tiro libero e per molti lay up sbagliati in contropiede. Nonostante tutto, Ferraro e compagni riescono ad attestarsi a fine secondo quarto su un +5 che manterranno fino alla fine della partita.

Nell’ultimo periodo i bianconeri sembrano aver preso l’abbrivio giusto ma gli avversari non mollano e con una serie di canestri si riportano a contatto, due tiri liberi in successione di Margate e Tartari a poco meno di un minuto dalla sirena mettono la parola fine al match.

Scuola Basket Ferrara – Alto Sebino 51-46 (12-14; 12-10; 16-13)

Tabellini: Canali 3, Margate 1, Zucchelli 1, Ferraro 15, Brescanzin 4, Mastrangelo 8, Volinia 7, Accetta, Manfrini 12, Fortini, Tartari, Gullini.

Dopo la vittoria del pomeriggio è quindi finale e l’avversaria sarà, la mattina successiva, Alto Sebino allenata da una vecchia conoscenza SBF ovvero coach Filippo Menegatti.

Arrivati all’ora della partita, l’emozione e la tensione tra i ragazzi sono palpabili, ma hanno anche l’atteggiamento giusto per affrontare gli avversari che sono una squadra ben organizzata e fisicamente imponente.

Il primo quarto comincia bene per i bianconeri che piazzano subito un break grazie ad una buona pressione difensiva, che costringe gli avversari a tiri difficili, e a una buona circolazione di palla che crea spazio per penetrazioni e appoggi facili a canestro. Tuttavia, i bergamaschi non mollano la presa e piazzano un contro break che li porta con la testa avanti all’alba del secondo periodo. Nel secondo quarto l’inerzia pende ancora da parte biancorossa e con una serie di canestri gli avversari si portano anche sul +6, ma è qui che arriva la risposta estense che riporta tutto in parità alla fine del secondo quarto.
I sorpassi o i controsorpassi danno vita ad una finale piena di emozioni, mentre si soffre sia in campo che sugli spalti. Il terzo periodo si apre ancora con i ragazzi di coach Menegatti più pronti sui blocchi di partenza e infatti si portano subito avanti di 4 lunghezze. Inizia una botta e risposta da ambo le parti a suon di 1c1 mentre la palla comincia a pesare sempre di più visto che ci si avvicina ai momenti decisivi. Solo alla fine del terzo quarto gli estensi danno uno strappo alla partita grazie alla staffetta Volinia-Ferraro, quest’ultimo chiude il periodo con un canestro acrobatico sulla sirena.

L’ultimo periodo si apre con un piccolo vantaggio per l’SBF che cerca subito di dare la zampata decisiva e infatti si porta sul +6, ma Alto Sebino non ci sta e si riporta a contatto. A questo punto arriva un nuovo break estense che riporta SBF a +8 a poco meno di due minuti dalla sirena finale. Sembra finita ma gli avversari non ci stanno e segnano 3 punti velocemente, Ferrara non segna più, allora i bianconeri si affidano alla difesa e non concedono più canestri agli avversari amministrando lo scarto fino alla sirena finale.
“Onore alla squadra avversaria con cui si è dato vita ad una finale avvincente ed emozionante”, commenta Ferrara.
“Un grande ringraziamento all’organizzazione del torneo che è stata impeccabile su tutti i fronti. Un grande ringraziamento a tutti i genitori che hanno accompagnato i ragazzi durante tutto il campionato e durante il torneo incitandoli e tifando senza sosta. Complimenti a tutti i ragazzi che si sono impegnati durante l’anno e, nonostante le gioie in campionato non siano stati molte, hanno continuato ad allenarsi con intensità e continuità. La vittoria nel torneo è una bella soddisfazione che dovrà spronare tutti a dare qualcosa in più per concludere al meglio l’anno in vista del prossimo!”.