No ai mozziconi di sigaretta a terra: Ferrara partecipa alla campagna

Anche Ferrara dice no ai mozziconi di sigaretta buttati a terra. Il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, ha deciso di aderire alla campagna lanciata dal programma Striscia la Notizia dal titolo "No mozziconi a terra", che sta coinvolgendo diversi Comuni italiani.

L'obiettivo è ridurre il numero dei mozziconi a terra, attraverso l'applicazione del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, modificato nel 2015, che all'articolo 40 tratta il tema dei "Rifiuti di prodotti da fumo e rifiuti di piccolissime dimensioni", prevedendo sanzioni amministrative da 60 a 300 euro per i contravventori.

Venerdì 6 dicembre il sindaco ha incontrato la troupe di Striscia la Notizia, in città per realizzare un servizio sulla brutta abitudine di gettare a terra le sigarette e si è impegnato, davanti alle telecamere, con la sottoscrizione del patto proposto dal noto programma che prevede "Applicazione immediata della normativa, impegno nella comunicazione della normativa ai cittadini e rendicontazione trimestrale dei risultati".
"E' una sfida che mi appassiona e che spero appassionerà altrettanto tutti i ferraresi, fumatori e non fumatori. - ha spiegato il sindaco - Non gettare i mozziconi a terra è una questione di rispetto per la propria città, un piccolo gesto con cui ognuno di noi può dimostrare di essere attento all'ambiente e al decoro urbano".
Nelle prossime settimane verranno installati nuovi posaceneri in luoghi strategici della città, verrà distribuito materiale informativo e saranno attivati controlli specifici, insieme ad altre iniziative (a cui sarà dedicata una comunicazione specifica) per coinvolgere tutti i cittadini nella sfida.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.