27 settembre 2012 - Ferrara, Comacchio, Cento, Cronaca

Navigare sicuri sul web con Google e la Polizia

Ferrara – Arriva anche a Ferrara il progetto 'Buono a sapersi', con il quale la Polizia Postale e delle Comunicazioni, in collaborazione con Google, proporrà corsi di navigazione sicura ed invitare gli studenti ad un uso responsabile di Internet e delle nuove tecnologie.

Il primo appuntamento a Ferrara è previsto per oggi, 27 settembre 2012, presso la Scuola Secondaria di I grado "Dante Alighieri" in Via Camposabbionario.

Il progetto verrà portato nelle scuole di tutta Italia con cadenza mensile durante tutto l’anno scolastico e le lezioni si svolgeranno in una scuola di ogni capoluogo di Provincia.

L'obiettivo dei workshop è quello di insegnare agli studenti come sfruttare le potenzialità di internet senza incorrere nei rischi connessi alla violazione della privacy, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all'adozione di comportamenti scorretti e pericolosi per sé e per gli altri.

Navigare in sicurezza e gestire i propri dati online è una necessità degli utenti: il 95% teme un utilizzo improprio dei suoi dati. A spaventare maggiormente il furto di identità e che qualcuno usi i dati per compiere frodi, o che qualcuno effettui acquisti online con i propri soldi. Secondo i sondaggi, 3 utenti web su 4 indicano trasparenza e controllo come fattori chiave per la gestione della propria privacy online.

'Buono a sapersi', forte dei risultati ottenuti con le precedenti iniziative quali "Non perdere la bussola", rientra nel modello di sicurezza partecipata a cui la Polizia di Stato si ispira da diversi anni; in tale ottica, partendo dai banchi di scuola, è possibile contribuire a formare una generazione consapevole e responsabile di potenzialità e rischi della Rete.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.