26 settembre 2012 - Ferrara, Agenda, Cronaca, Cultura e Spettacoli

La Società va in scena

Ferrara - Torna dal 28 settembre al 28 ottobre la rassegna "Società a Teatro", che per il quinto anno consecutivo tenterà di creare un ponte tra l’arte ed il mondo del sociale.

L’edizione 2012 allargherà la rete delle esperienze teatrali in ambito sociale oltre i confini della nostra provincia, proponendo a Ferrara quattordici lavori del panorama locale e nazionale.

Alla presentazione, tenutasi ieri, presso la sede di Agire Sociale CSV, erano presenti Chiara Sapigni, assessore alla salute e ai servizi alla persona del Comune di Ferrara, Marino Pedroni, direttore della Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, Agnese Di Martino, la coordinatrice del progetto “La società a teatro”.

Questa quinta edizione si svilupperà nell’arco del mese di ottobre, offrendo una ricca programmazione che proporrà concerti-spettacolo, cortometraggi, laboratori aperti ai cittadini e spettacoli teatrali, attraversando diversi ambiti, come la salute mentale, il carcere, la disabilità, l’intercultura, la coesione tra cittadini.

Una proposta eterogenea nelle forme espressive e nei linguaggi artistici che, soprattutto attraverso i laboratori formativi su discipline vicine al teatro (quest’anno dedicati alla musica, al canto, alla dance ability, alla scrittura e alla fotografia) ha fatto partecipare ad oggi 250 cittadini alla preparazione dell’evento e alla condivisione del suo significato.

La Società a Teatro è nata nel 2007 da un’idea progettuale per avvicinare tra loro gruppi e associazioni locali che utilizzano la pratica teatrale in ambito sociale e, con il sostegno costante del Centro Servizi per il Volontariato di Ferrara, sviluppa negli anni anche una rete istituzionale che vede coinvolti Comune di Ferrara, Fondazione Teatro Comunale, Azienda USL, Università di Ferrara, Provincia di Ferrara.

Ad aprire la rassegna venerdì 28 settembre sarà la ormai tradizionale Parata con partenza da Porta Paula alle ore 17.00 e arrivo in Piazza Municipale alle ore 19.00. Tutti i cittadini che condividono un’idea di arte come strumento di espressione, coesione e trasformazione sociale sono invitati a partecipare.

Nel corso del pomeriggio e prima della Parata, il gruppo teatrale “Ragiona, mettiti in folle!” (del progetto condotto da Massimiliano Buldrini in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale Ausl di Imola) effettuerà “incursioni teatrali” su un autobus della linea urbana di Ferrara.

Atteso in scena venerdì 28 settembre, ore 21.30 alla Sala Estense, il concerto-spettacolo di psicopatologia cantata “Psicantria”, con Gaspare Palmieri (psichiatra, psicoterapeuta e cantautore), e Christian Grassilli (psicologo, psicoterapeuta, musico terapeuta e cantautore), entrambi di Modena.

In allegato il programma della rassegna.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.