25 settembre 2012 - Ferrara, Cento, Cronaca

Giovane centese in possesso di un etto di marijuana

Ferrara - Il personale del servizio radiomobile di Cento nella notte tra ieri ed oggi, poco dopo mezzanotte, ha proceduto con un normale controllo di routine fermando un giovane che guidava uno scooter in via Pina Agostini Bitelli, nei pressi di via Quercia, nel centro di Cento.

D.M., diciannovenne disoccupato di origini pugliesi e residente a Cento, da una prima perquisizione risultava in possesso del quantitativo di 3,45 grammi di marijuana nascosti nel bauletto del ciclomotore.

I militari, confrontando il numero di targa del ciclomotore con i dati presenti nel database dell'Arma, accertavano che la targa dello scooter era stata contraffatta, motivo per cui il giovane è stato denunciato a piede libero anche per il reato di falsità materiale commessa dal privato.

Insospettiti ulteriormente, i militari hanno proceduto ad un ulteriore controllo presso l’abitazione del centese.

Durante la perquisizione i carabinieri hanno ritrovato altri 90 grammi della stessa sostanza in un nascondiglio nei pressi dell'abitazione controllata.

Per il giovane è scattato l'arresto ed in serata è terminato il processo per direttissima che lo ha condannato a un anno e sei mesi con pena sospesa, più 4.000 euro di multa.

La sostanza stupefacente ritrovata in possesso del ragazzo è stato confiscata e sarà distrutta.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.