14 settembre 2012 - Ferrara, Comacchio, Cultura e Spettacoli, Eventi

Sepo in mostra a Comacchio

Ferrara - Il Comune di Comacchio con un comunicato stampa informa dell'apertura della mostra della mostra “L’arte di Severo Pozzati (Sepo)”, aperta  sino al 1° dicembre. Per l'occasione ha presenziato all'inaugurazione presso Palazzo Bellini Angelo Zannarini Vice-Sindaco con delega alla Cultura del Comune di Pieve di Cento (BO). Ecco il suo saluto:

“Ringrazio gli amici di Comacchio per il lavoro favoloso nell’allestire la mostra dedicata a Sepo con queste opere donate all’Amministrazione Comunale di Pieve di Cento dalla nipote dell’artista, Amelia Pozzati, opere che appaiono qui oggi in una nuova veste e con una nuova luce. Non potevano trovare una sede migliore di Comacchio, città che ha dato i natali a Sepo e che trasmette attraverso questa giovane Amministrazione l’entusiasmo e l’energia di cui noi, che proveniamo da un Comune terremotato, abbiamo tanto bisogno."

Marco Fabbri, sindaco di Comacchio, soddisfatto del lavoro di coloro che hanno organizzato ed allestito la mostra:

"E’ un piacere essere qui per noi oggi ad inaugurare questa mostra avviata in tempi ristretti, in un periodo in cui fare iniziative culturali è sempre più complicato con costi sempre più elevati e minori trasferimenti statali”.

L'Assessore alla Cultura Alice Carli ha invece speso qualche parola su uno degli scopi dell'evento:

"Questa è la giornata di Sepo e delle sue opere e voglio ricordare che il ricavato dalla vendita delle copie del catalogo, che inaugureremo il 6 ottobre insieme alla Sagra dell’Anguilla, sarà devoluto alle zone colpite dal terremoto, delle quali fa parte anche il Comune di Pieve di Cento.”

Presenti anche i curatori della mostra, Giulia Ramponie Graziano Campanini. “Sepo è nato qui, ma l’arte ha la capacità di unire e raccontare e lui dopo aver avuto il miglior successo a Parigi, ha portato la sua opera, il design italiano, – ha sottolineato Campanini – in tutto il mondo. Sepo è poi tornato a Bologna, dove ha lavorato con Giorgio Morandi.” La mostra comprende cartelloni pubblicitari, disegni, litografie, dipinti, un percorso completo di un grande cartellonistra, partito da Comacchio e che ha saputo raccontare il suo tempo, attraverso l’arte pubblicitaria e non solo quella. Presenti all’inaugurazione tutta la Giunta Comunale e l’Assessore Provinciale al Turismo Davide Bellotti.

Ricordiamo che la mostra potrà essere visitata sino al 1° dicembre, con ingresso gratuito (dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18, compresi domenica 7 e 14 ottobre, durante la Sagra dell’Anguilla).

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.